Notizie

Le tendenze musicali del 2018

By

Un altro anno è volato via e in ogni settore si fanno bilanci e allora, visto che questo è il blog del sito di una radio, che tipo di bilancio faremo?!?

Ovviamente Economico!

Bene, fatta la pessima battuta, per chi ha deciso comunque di continuare a leggere, faremo un resoconto sul 2018 musicale. Se si guarda solo all’Italia, è stato un altro anno caratterizzato dal fenomeno trap con Sfera Ebbasta dominatore del genere con oltre 200 mila copie vendute e, anche se guardiamo i singoli, il ragazzo di Cinisello ha fatto man bassa, conquistando qualcosa come 16 Dischi Di Platino e 3 Dischi D’Oro. Restando sempre nell’ambito trap, anche Capo Plaza e Ghali, per citarne due, hanno avuto un anno da leoni.

Le radio invece, non hanno premiato particolarmente questa realtà musicale, continuando a preferire la musica puramente pop. Non è un caso che il brano più trasmesso dalle emittenti nell’anno appena trascorso sia stato “Non ti dico no” dei Boomdabash Ft. Loredana Bertè. Rosicchia spazio rispetto ad altre annate la musica dance con la presenza di ben 3 brani all’interno della top15 (“Flames” di David Guetta Ft. Sia, “My life is going on” di Burak Yeter & Cecilia Krull e “Jackie Chan” di Tiesto & Dzeko Ft. Preme & Post Malone).

La classifica mondiale dei singoli più venduti segue la tendenze delle radio nostrane, premiando principalmente il pop e la dance con Zedd alla 10, Ariana Grande all’8, Calvin Harris & Dua Lipa al 5, Camila Cabello al 4, i Maroon 5 al 2 e “Perfect” di Ed Sheeran in cima. Lo scettro della trap lo portano Drake al 3 e al 6 rispettivamente con “Gods’ plan” (singolo più venduto dell’anno in Usa) e “In my feelings” e Post Malone che con “Better now” si piazza alla 9.

Sorprendente dal punto di vista puramente danzereccio il successo globale di “In my mind” di Dynoro & Gigi D’Agostino; pescando a mani basse da due successi dance datati come “In my mind” di Ivan Gough e “L’amour toujours” di Gigi D’Agostino, il dj/procuder lituano ha creato una traccia a dir poco perfetta che ha raggiunto la vetta dei singoli in 17 paesi diversi, risultando, con oltre 600 mila copie vendute, il singolo dell’anno in Germania.

Impossibile intravedere come potrà essere il panorama musicale per il 2019 anche se riteniamo difficile che, almeno per quanto riguarda lo stivale, il fenomeno trap cali così velocemente. La spinta all’inversione di marcia potrebbe arrivare da altre nazioni, dove il genere inizia a rallentare vistosamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *