I Maneskin vincono il Festival di Sanremo 2021

Dopo cinque sere di esibizioni, duetti e cover siamo finalmente arrivati a conoscere il nome del vincitore del Festival di Sanremo 2021. A sorpresa sono i Maneskin con la loro “Zitti e buoni“.

Sul secondo gradino del podio troviamo Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome“.

Al terzo posto invece Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti“. In cima alla classifica per tutte le serate, questo non gli è bastato per replicare la vittoria del 2018.

Come ogni anno, però, il vero vincitore del festival lo scopriremo tra un mese circa, con i passaggi alla radio e gli streaming sulle piattaforme.

I premi

Tra piazzamenti inaspettati e artisti che hanno faticato ad essere compresi, oltre al podio sono stati assegnati come sempre anche altri premi.

A vincere il Premio Mia Martini, quello della critica, è Willie Peyote con “Mai dire mai (La locura)“. In molti lo avrebbero visto bene anche sul primo gradino del podio.

Il Premio della critica Mia Martini viene assegnato ogni anno dal 1982, e prende il nome della celebre cantante scomparsa dal 1996. Il vincitore riceverà una targa d’argento ed è sicuramente riconosciuto come uno dei premi più importanti della kermesse, escludendo il primo.

Il Premio Lucio Dalla, assegnato dalla Sala Stampa radio-tv-web, va a Colapesce-Dimartino con “Musica Leggerissima“, un pezzo dal sapore retrò ma estremamente radiofonico. In molti hanno notato una certa somiglianza con “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias.

Vince a Sanremo 2021 il Premio Sergio Bardotti, assegnato dalla commissione musicale per il miglior testo, Madame con “Voce“.

Il Premio Giancarlo Bigazzi, assegnato dall’orchestra per la migliore composizione musicale, va invece a Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti“.

La classifica social

Sanremo è musica, ma non solo. Mai come oggi lo spettacolo avviene anche sui social, dove spopolano i meme e gli artisti mandano in tendenza i propri cantanti preferiti. Ci sembra giusto allora stilare anche una classifica degli artisti che hanno fatto più parlare di sé in rete in questi giorni.

Al primo posto troviamo sorprendentemente non un artista, ma uno degli ospiti fissi di questo Festival: Zlatan Ibrahimovic. Apprezzatto, criticato, sicuramente non è passato inosservato soprattutto grazie al siparietto con il motociclista che lo ha accompagnato a Sanremo dopo che a causa di un incidente era rimasto bloccato in autostrada.

Il secondo e terzo posto, in modo ancor più sorprendente, sono occupati entrambia da Orietta Berti, di sicuro una dei cantanti che meno ci aspetteremmo di vedere in tendenza sui social. Dalla sua possiamo contare però diverse gaffe che sono diventate immediatamente virali. La prima: la storpiatura dei nomi di Ermal Meta in Ermal Metal e dei Maneskin in Naziskin. Avvisata dell’errore, ovviamente Orietta Berti si è scusata.

Sempre lei è stata protagonista di un inseguimento da parte di tre auto della polizia  dopo il coprifuoco delle 22:00 mentre da Sanremo si dirigeva a Bordighera. infine, la stessa Berti ha confessato di aver allagato la camera dell’hotel dopo essersi dimenticata di chiudere il rubinetto in cui aveva messo i fiori che le avevano regalato.

Una menzione speciale anche ad Elodie, bravissima e toccante durante il suo discorso, e Loredana Berté, con una grinta da far invidia ai giovani vincitori del Festival.

Come ogni anno, inotlre, non sono mancate le proteste fuori dal teatro Ariston. Quest’anno si sono fatti sentire i ristoratori che hanno urlato la loro voglia e il bisogno di tornare alla normalità.

Lo sguardo al prossimo Festival

Per un’edizione del Festival che finisce, si pensa già a come sarà la successiva e soprattutto chi sarà a condurla. Da questo punto di vista Amadeus ha già espresso chiaramente il suo parere: non sarà alla guida di una terza edizione consecutiva del Festival di Sanremo.

Per questo motivo in rete e sui social impazza già il toto nomi e tra i più accreditati troviamo Alessandro Cattelan, appena passato in Rai e già al timone di diversi show musicali.

Lascia un Commento