Eurovision 2021: verso la finale

E’ iniziata martedì sera la 65esima edizione dell’Eurovision Song Contest. Giovedì la seconda semifinale e sabato 22 maggio la serata finale

Ritmi esplosivi, voci grandi, ballate potenti, costumi sgargianti: “Eurovision is back”. Con questa frase si è aperta la 65esima edizione dell’Eurovision Song Contest, l’evento canoro più popolare in Europa, interrotto lo scorso anno a causa della pandemia, e a cui partecipano quest’anno 39 Paesi.

Come sappiamo, i rappresentanti dei diversi paesi in gara si sfidano inizialmente in due semifinali per arrivare poi alla finale vera e propria di sabato 22 maggio.

L’Italia, assieme a Francia, Germania, Regno Unito, Spagna e Olanda (i cosiddetti Big Five più la nazione ospitante) accederà direttamente alla finale. A rappresentare il nostro paese, come al solito, il vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo: i Maneskin.

I quattro ragazzi romani, dal piglio deciso e dal fare molto rock, si sono già ambientati perfettamente a Rotterdam, dove hanno riscosso un notevole successo e sono già nella lista dei favoriti per il podio.

A decretare il vincitore, però, sarà una giuria popolare internazionale: i cittadini di uno stato, infatti, possono votare per qualunque nazione eccetto la propria.

 

 

Dalla prima semifinale, che ha visto sfidarsi 16 paesi, sono stati scelti 10 finalisti:

Lituania – The Roop , “Discoteque
Russia – Manizha, “Russian Woman
Svezia – Tusse, “Voices
Cipro – Elena Tsagrinou,  “El Diablo
Norvegia – TIX, “Fallen Angel
Belgio – Hooverphonic, “The Wrong Place
Israele – Eden Alene, “Set Me Free”
Azerbaijan – Samira Efendi, “Mata Hari
Ucraina – Go_A, “Shum
Malta – Destiny Chukunyere, “Je Me Casse

Questa sera durante la seconda semifinale si scopriranno i nomi dei restanti 10 finalisti.

Quello che è certo, è che non mancheranno esibizioni esplosive e al limite del trash, a cui l’Eurovision ci ha ampiamente abituati negli scorsi anni.

__________________________________________________________________________________________

Aggiornamento: 21.05.2021

 

La seconda semifinale del 65° Eurovision Song Contest ha definito la griglia dei paesi che si esibiranno sabato sera. Ai dieci vincitori della prima semifinale, ai Big Five (tra cui l’Italia) e all’Olanda, paese ospitante, si aggiungono:

Albania – Anxhela Persisteri, “Karma
Serbia – Hurricane, “Loco Loco
Bulgaria – Victoria, “Growing Up Is Getting Old
Moldavia – Natalia Gordienko, “Sugar
Portogallo – The Black Mamba, “Love Is On My Side
Islanda – Daði og Gagnamagnið, “10 Years” (in gara con il filmato delle prove a causa della positività di un membro della band)
San Marino – Senhit, “Adrenalina
Svizzera – Gjon’s Tears, “Tout l’Univers
Grecia – Stefania, “Last Dance
Finlandia – Blind Channel, “Dark Side

È da notare che i Maneskin non saranno quindi gli unici italiani in gara in finale: ci sarà anche la cantante bolognese Senhit, in rappresentanza di San Marino, accompagnata niente meno che dal rapper Flo Rida.

Ora non resta altro che attendere la finale di sabato che decreterà il vincitore della 65° edizione dell’Eurovision Song Contest.

Lascia un Commento