Notizie

Autismo, aprono le stanze “magiche” per i bambini di periferia

By

Aprono a Cornaredo le stanze “magiche”.

Questa iniziativa creata dal Politecnico di Milano, è la prima seguita dalla rinomata università milanese riguardante un progetto educativo.

Stiamo parlando di LudoMi (Ludoteca ‘Smart’ Multisensoriale per i bambini con disabilità della periferia Milanese).

Questo progetto vede la realizzazione di stanze che coinvolgono tutti cinque i sensi attraverso l’ ausilio di luci, proiezioni, musica, suoni, aromi e materiali smart e ciò è dimostrato aiuti l’apprendimento nei bambini con disabilità intellettive come ad esempio l’ autismo.

La stanza magica infatti, aiuta i bambini con questa disabilità a svolgere attività ricreative e di apprendimento coinvolgenti, stimolanti, programmabili e controllabili digitalmente, che possono essere attivate in modo interattivo attraverso gesti e movimenti nello spazio.

Gli operatori, grazie all’ utilizzo di un tablet possono, con facilità, controllare e personalizzare ogni attività a seconda delle esigenze specifiche di ogni bambino o di gruppi di bimbi di cui si prendono amorevolmente cura.

L’ obbiettivo dell’ iniziativa è quello di colmare il grosso divario che si è andato a creare tra periferia e centro città dovuto a una drastica riduzione delle ore di affiancamento dell’insegnante di sostegno nella scuola dell’obbligo e la carenza di centri di assistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *